Servizio di tumulazione Salma Pescara

L’agenzia funebre Di Rosario, che ha sede a Pescara e nel comune di Cappelle sul Tavo (Pescara), tra i vari servizi legati al decesso di una persona si occupa anche delle tumulazioni.

Caratteristiche delle tumulazioni

Nel territorio italiano il sistema più adoperato per la gestione del corpo dei defunti è la sepoltura, e in particolare la tumulazione. Esistono anche altri metodi consentiti nel nostro Paese, come l’inumazione o la cremazione, ma vengono scelti con una minore frequenza. Le tumulazioni sono autorizzate dal Comune in cui ha sede il cimitero mediante appositi documenti, tra cui l’atto di morte e il certificato di morte.

Ogni tumulazione consiste inizialmente nel porre una salma all’interno di un feretro (ossia una bara) composto da uno strato di legno e uno di metallo. In questo specifico caso, il tipo di feretro utilizzato è stato concepito per preservare il corpo di ciascun defunto il più a lungo possibile. In genere la decomposizione si completa entro un paio di decenni, e quando ciò si verifica della salma rimangono soltanto resti ossei. Una volta introdotto il corpo senza più vita nella bara, la stessa viene poi murata all’interno di un loculo, una tomba di famiglia oppure una cappella privata.

Il loculo è uno spazio murario del cimitero destinato ad una singola sepoltura. La durata della concessione per quanto concerne lo spazio del cimitero occupato da ogni persona defunta, varia in base agli accordi presi con il Comune da parte del familiare o di un’altra persona autorizzata.

tumulazione Salma
tombe Pescara

Differenze tra inumazione e tumulazione

Inumazione e tumulazione si riferiscono entrambe alla sepoltura di una persona deceduta. Ma tali termini sono anche espressione di due modi diversi di effettuare tale pratica. Infatti, mentre la tumulazione si fa con una bara di legno e acciaio e adoperando un loculo, una tomba di famiglia o una cappella privata, al contrario l’inumazione prevede di introdurre il cadavere in un feretro che solitamente è di legno leggero per poi porlo in una fossa appositamente scavata, da ricoprire con del terreno.

Tramite l’inumazione, si fa in modo che il corpo si decomponga il prima possibile. In genere ci voglio circa dieci anni, un arco di tempo che di norma coincide con la scadenza della concessione dello spazio occupato. Invece, come già evidenziato in precedenza, la tumulazione fa sì che la decomposizione avvenga molto più lentamente, preservando la salma quanto più possibile.

A cosa servono il certificato e l’atto di morte?

In Italia, per poter procedere con la sepoltura del corpo di un deceduto, sia che si tratti di inumazione che di tumulazione, è necessario un apposito documento che accerti il decesso di tale persona.

Questo documento è chiamato certificato di morte, e serve a porre formalmente fine a ogni rapporto che l’individuo venuto a mancare aveva con la pubblica amministrazione e con gli enti privati come ad esempio banche e agenzie di assicurazione.

L’atto di morte è un altro documento necessario, e permette la cancellazione anagrafica. Il nome completo di quest’ultimo è “estratto per riassunto dell’atto di morte”, e al suo interno include tutte le principali informazioni riguardanti il decesso, come per esempio l’ora in cui si è verificato.

Anche per quanto riguarda il certificato di morte e l’atto di morte, è possibile affidarsi all’agenzia Di Rosario. Del resto, questi due documenti fanno parte dell’iter burocratico a cui l’impresa funebre si dedica al fine di offrire gli altri servizi richiesti (tumulazione, funerale, ecc.).

Cosa accade dopo la tumulazione

In seguito alla tumulazione, il corpo del defunto rimane all’interno dello spazio del cimitero assegnato dal comune per diversi anni.

Alla scadenza della concessione di tale spazio, è possibile chiederne un’altra oppure conservare i resti della salma, se decomposta, all’interno di una cassetta ossario per due anni, la quale viene custodita in un’altra area cimiteriale.

Trascorsi i due anni, i resti vengono poi depositati nell’ossario comune. Oppure vengono introdotti in questo luogo immediatamente dopo la scadenza della concessione, se nessuno dei familiari o degli eredi autorizzati ne richiede la conservazione nella cassetta ossario.

Perché affidarsi all’agenzia Di Rosario per il servizio della tumulazione?

In caso di decesso di una persona nel territorio pescarese, vale sicuramente la pena contattare l’agenzia funebre Di Rosario.

Tale impresa offre molti servizi per quanto riguarda la gestione della salma di una persona venuta a mancare, occupandosi sia delle questioni pratiche che di quelle burocratiche.

Conviene affidarsi a tale agenzia per diversi motivi:

  • Ha anni di esperienza alle spalle nel settore
  • Dà la possibilità di richiedere un preventivo per i servizi richiesti
  • Opera con discrezione e tutela la privacy del defunto e dei suoi familiari.

Anche nel caso del servizio della tumulazione, può essere contattata sia per telefono che tramite e-mail. I rispettivi recapiti sono indicati nel sito web dell’impresa funebre.

In alternativa, è possibile chiedere un preventivo online direttamente dal sito, attraverso la relativa sezione nella quale viene chiesto di compilare alcuni campi e di inviare un messaggio.