Frasi da dedicare a una persona cara

Frasi da dedicare a una persona cara
Frasi da dedicare a una persona cara

Quando viene a mancare una persona cara sono tanti i fattori da tenere in considerazione. L’organizzazione del funerale, l’elaborazione del lutto e tutto ciò che comportano questi eventi sono i primi che vengono in mente, ma non è tutto qui. 

Scrivere, ad esempio, un biglietto alla famiglia del defunto o un pensiero da dedicare ad una persona cara che è venuta a mancare non è sempre facile.

In questi momenti basta davvero poco per sentirsi incapaci nel riuscire a mettere su carta i pensieri e le parole giuste senza correre il rischio di farsi prendere dallo sconforto.

Quali sono le frasi più adatte per scrivere un biglietto di condoglianze, un necrologio, un telegramma o un pensiero da leggere direttamente in occasione della cerimonia funebre per mostrare vicinanza ai familiari e ai cari del defunto? Ecco alcune indicazioni utili.

Come esprimere vicinanza in occasione di un lutto: le frasi più adatte

Carta e penna alla mano, i pensieri si susseguono e basta poco per farsi prendere dal panico senza riuscire a mettere insieme anche solo poche parole. Per evitare di farvi prendere dallo sconforto e uscire fuori dal binario basta tenere a mente alcuni aspetti e così riuscirete senza problemi a trascrivere su carta i vostri pensieri.

Frasi da dedicare ad una persona cara: da dove iniziare

Per dedicare un pensiero scritto ad una persona cara potete prendere tantissimi spunti diversi. Il defunto era una persona particolarmente devota e credente? Aveva un cantante o poeta preferito i cui versi si prestano come riferimento per un messaggio in suo ricordo? Vi legava a lei o a lui un rapporto tale per cui pensandoci riuscite a trovare il giusto input anche dalle sue parole? Ecco, queste sono tutte idee da cui partire per iniziare a pensare alle frasi da scrivere.

Frasi di conforto

Scrivere una frase di conforto di proprio pugno non vuol dire di certo dover scrivere un testo lungo, ricordate sempre che in queste occasioni bastano poche parole per esprimere vicinanza alla famiglia e ai cari del defunto. Mettetevi nei loro panni e lasciatevi guidare dall’affetto che vi lega a loro e alla persona che è venuta a mancare. In questo caso potete esprimere il vostro cordoglio ricordando qualche qualità della persona cara e promettere ai familiari di continuare a stare loro accanto non solo nei giorni più vicini al lutto, ma soprattutto in futuro, quando il distacco e la tristezza si faranno sentire maggiormente. 

Frasi da dedicare

Ancora più difficile è riuscire a mettere nero su bianco un pensiero da dedicare al defunto, soprattutto se si tratta di un amico. E’ questo, infatti, uno dei momenti più difficili perché molto spesso il dolore che segue alla perdita di un amico è forte tanto quanto quello per un familiare. 

Gli amici, infatti, diventano dei veri e propri compagni di vita, importanti quanto un fratello o una sorella perché sono proprio coloro a cui ci si rivolge non solo nei momenti di gioia, ma anche nei momenti di difficoltà. Quando viene a mancare un amico il primo pensiero è ricordare a tutti, non solo ai familiari e a chi lo conosceva, quanto era speciale e quanto la presenza è stata fondamentale nella propria vita senza lasciare indietro il minimo dettaglio o ricordo. 

Ecco allora che in questa situazione si può prendere facilmente spunto da episodi di vita vera, raccontando momenti trascorsi insieme e perché no anche qualche aneddoto divertente che possa far capire quanto importante fosse il defunto e il valore dei momenti trascorsi insieme. Prendete spunto da questo se vi è chiesto di scrivere un pensiero in ricordo del defunto da leggere al termine della cerimonia funebre oppure se volete suggerire ai familiari una frase da stampare sul retro dell’immagine di ricordo.

Preghiere da recitare

La Chiesa è da sempre particolarmente attenta alla commemorazione dei defunti e nelle sacre scritture è possibile trovare tantissimi pensieri di conforto. Esistono tantissime preghiere da poter recitare in ricordo dei defunti e da poter dedicare loro. I più noti sono sicuramente l’Eterno riposo e il De profundis, che vengono recitati durante il funerale o in occasione del rosario recitato in suffragio della persona defunta. 

L’Eterno riposo, infatti, è la l’invocazione che i fedeli fanno al Signore proprio per affidare l’anima del defunto a Dio. 

Il De profundis (Salmo 130), invece, è la preghiera utilizzata come ultimo saluto. 

Uno dei fondamenti della religione cristiana cattolica è proprio quello per cui sono i parenti del defunto aintercedere per lui e per la sua anima grazie alle preghiere e alle cerimonie in suo suffragio. 

Sono proprio questi strumenti quelli che, secondo la religione cattolica, consentono all’anima del defunto che si trova in Purgatorio di raggiungere ancora più velocemente il Paradiso. Se il defunto era particolarmente credente potete suggerire di recitare una preghiera o un pensiero a cui era legato.